Norimberga: nel cuore della Baviera

Norimberga

NORIMBERGA: NEL CUORE DELLA BAVIERA

Attraversare l’intera Germania è stata un’esperienza incredibile. Prima di addentrarci nel vivo del nostro viaggio on the road verso Capo Nord abbiamo visitato alcune località della Germania, seppur di sfuggita. Molte sono le realtà che contraddistinguono questo paese: bellissime città, una natura fantastica, montagne spettacolari, dell’ottima birra e molto altro.
Al ritorno del nostro viaggio a Capo Nord, abbiamo deciso dunque di ritornare in Germania e di visitare una città dalla singolare atmosfera: Norimberga.

Norimberga è la seconda città, per estensione, della Baviera ed è il centro culturale ed economico della Franconia. È una delle principali mete turistiche, sia in estate che in inverno, periodo in cui viene allestito il Mercatino di Natale nel centro storico.

Abbiamo trovato ad un prezzo stracciatissimo una super offerta che comprendeva il biglietto dell’aereo e tre notti in un hotel nel centro storico di Norimberga. Ne è valsa la pena! Norimberga è una città che si può visitare con calma in tre giorni: ricca di arte, monumenti storici e musei, questo gioiello della Baviera saprà meravigliarvi!

 

INDICE

Un salto nel passato
Il processo di Norimberga
Il Memoriale del Processo
Dall’aeroporto al centro storico
Numberg Card
Cosa vedere a Norimberga
Cosa mangiare a Norimberga

 

UN SALTO NEL PASSATO

Il nome di Norimberga venne menzionato per la prima volta nel 1050 in un documento dell’imperatore Enrico III, il quale accordò alla città la franchigia mercantile.

Nel 1219 Norimberga ottenne lo stato di città libera imperiale da Federico II; più volte fu residenza degli imperatori e sede di molti trattati.
Godendo del favore imperiale, che fu fonte di numerosi privilegi, Norimberga divenne un centro economico e sociale all’avanguardia, raggiungendo i massimi livelli di importanza nel XV e nel XVI secolo.
Nel XVII e nel XVIII secolo, a causa della Guerra dei Trent’anni e delle guerre espansionistiche della Francia, la città di Norimberga cadde in decadenza e venne incorporata nel regno di Baviera.
L’autonomia amministrativa che la città ricevette nel 1818 le permise un nuovo slancio economico e culturale.

 

OGNI CITTÀ HA IL PROPRIO LATO OSCURO:
IL PROCESSO DI NORIMBERGA

Prima di parlare degli aspetti piacevoli che ogni viaggiatore coglie durante la sua permanenza in una città qualsiasi, è giusto dedicare alcune righe ad un argomento importante.
Il passato storico cela molte ferite; purtroppo, Norimberga porta ancora i segni di un passato turbolento che l’hanno resa protagonista di una serie di eventi, impressi nei libri di storia.

Nel 1935 Norimberga divenne il centro dell’antisemitismo tedesco e la capitale ideologica del nazismo; per leggi di Norimberga si intendono le leggi razziali che privarono gli ebrei della cittadinanza tedesca, del diritto di voto e della possibilità di accedere a qualsiasi carica pubblica.
Dopo la Seconda Guerra Mondiale, precisamente nel 20 novembre del 1945, venne intentato quello che passò alla storia come il processo di Norimberga contro i massimi esponenti della Germania nazista.

I capi di imputazione erano quattro: piano di cospirazione, crimini di guerra, crimini contro la pace, crimini contro l’umanità.
Nel corso del processo vennero analizzate e messe a nudo non solo la politica nazista ma anche le atrocità commesse dai nazisti, sia in Germania che nei territori occupati.
La sentenza venne pronunciata il 1° ottobre del 1946.
Dei 24 imputati, 12 furono condannati a morte per impiccagione: tra questi spiccano i nomi di Alfred Rosenberg, padre delle teorie razziste, di Martin Bormann, segretario del partito nazista.

Inoltre, il tribunale dichiarò colpevoli quattro delle organizzazioni nazionalsocialiste: la Gestapo, la direzione del partito, le SS e l’SD.

 

MEMORIALE DEL PROCESSO DI NORIMBERGA

Processo di Norimberga

Aula 600, Memoriale Processo di Norimberga

Abbiamo raggiunto il Memoriale dopo una lunga passeggiata di 3 km, iniziata nel centro storico di Norimberga, dove alloggiavamo. Ovviamente, la scelta è stata del tutto personale; tute le zone di Norimberga sono collegate benissimo grazie all’eccellente funzionamento dei mezzi pubblici. Per raggiungere il Memoriale basta prendere la linea della metropolitana U1 e scendere alla fermata Barenshanze; il Palazzo di Giustizia si trova a pochi minuti a piedi dalla fermata della metro.

Il biglietto di entrata costa 6,00 €.
La visita all’interno del Palazzo di giustizia si articola su due piani (la struttura possiede un’ascensore).
All’entrata, una volta pagato il biglietto, ci hanno consegnato l’audioguida che, in maniera dettagliata, ci ha fornito indicazioni sulla struttura architettonica dell’Aula 600, che si trova al primo piano, dove si è svolto il processo, e sulle varie trasformazioni ed interventi di ristrutturazione che l’intera area ha subito nel corso del tempo. Vengono poi forniti accurati dettagli storici sia sulla vicenda del processo sia sui singoli protagonisti del processo stesso.
Al secondo piano, è allestita una mostra che offre video originali girati negli anni ’40, fotografie e documenti del tempo.

Visitare il Memoriale a Norimberga è stata un’esperienza particolare; di certo, andare in giro per la città ha un altro tipo di impatto, ma comunque consigliamo vivamente di fare una visita a questo luogo. Vivere un momento di riflessione sul passato e sugli eventi storici che l’hanno caratterizzato diventa un obbligo morale, soprattutto per noi viaggiatori.

 

DALL’AEROPORTO DI NORIMBERGA AL CENTRO STORICO

Come prima ho accennato, visitare Norimberga risulta estremamente semplice se si utilizza la metropolitana che collega le varie zone della città in maniera impeccabile. Tutto è a portata di mano ma, nonostante il buon servizio dei mezzi pubblici, abbiamo preferito girare la città a piedi. Le nostre escursioni nella natura ci hanno addestrato bene.
Il tragitto dall’aeroporto al centro è piuttosto breve: dall’aeroporto (fermata Flughafen) bisogna prendere la linea U2 e scendere alla fermata Rothenbach.
Durata del tragitto: 10 minuti!

Il biglietto della metropolitana costa 3,00 € per gli adulti e 1,50 € per i bambini.

 

NURNBERG CARD

La Nurnberg Card è utilissima se volete avere libero accesso a tutti i servizi di trasporto pubblico e a tutte le attrazioni turistiche.

È possibile richiederla anche all’Ufficio Informazioni dell’aeroporto.
Per maggiori informazioni cliccate qui.

 

COSA VEDERE A NORIMBERGA

Tantissime sono le cose da vedere a Norimberga. L’intera città è un’attrazione turistica: il centro storico e le sue vie, l’architettura delle abitazioni e le varie zone divise dal fiume Pegnitz; Norimberga è una città dove il senso della tradizione si avverte ovunque!

Ma ora entriamo nel dettaglio…
Di seguito, tutte le attrazioni da non perdere.

ALTSTADT: IL CENTRO STORICO DI NORIMBERGA E LE MURA

Norimberga

Scorcio sul fiume Pegnitz, Norimberga

Tra le vie della “città vecchia” di Norimberga è possibile immergersi nel passato della città!
Inoltratevi per le vie del centro storico e ammirate la bellezza di questo quartiere, circondato ancora oggi dalle mura, edificate tra il XIV e il XV secolo.

 

LORENZKIRCHE: LA CHIESA DI SAN LORENZO A NORIMBERGA

Lorenzkirche

Interno della Lorenzkirche, Norimberga

Edificata tra il 1280 e la fine del ‘400 e costruita sui resti di un’antica basilica romanica, la Lorenzkirche, in italiano Chiesa di San Lorenzo, è uno degli esempi più rappresentativi di architettura gotica in Baviera; la Lorenzkirche, fin dai tempi della Riforma protestante, è il principale luogo di culto evangelico-luterano di Norimberga.
Durante il Medioevo, la città di Norimberga era divisa in due grandi zone, una a nord del fiume Pegnitz, l’altra a sud di esso; la Lorenzkirche divenne uno dei simboli del potere della zona a sud del fiume, in contrapposizione alla Chiesa di San Sebaldo, situata, invece, nel quartiere a nord.
La facciata della chiesa, fiancheggiata da due maestosi campanili alti circa 80 metri, è ricca di raffinate decorazioni.

All’interno, vi sono racchiuse opere d’arte grandiose, tra cui l’Engelsgruss (l’Annunciazione), una scultura in legno con personaggi sospesi sopra l’altare maggiore.
I bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale danneggiarono gravemente la Chiesa di San Lorenzo; i lavori di restauro vennero eseguiti a partire dal 1949.

 

FRAUENKIRCHE

Frauenkirche-Norimberga

Frauenkirche, Norimberga

Proprio davanti alla Piazza del Mercato, sorge un altro luogo di culto importantissimo che non può passare inosservato.
Edificata sopra i resti di un’antica sinagoga, la Frauenkirche è la principale chiesa cattolica di Norimberga; Carlo IV ordinò la costruzione di quest’ultima affinché fossero custoditi al suo interno i gioielli della corona.

Esattamente allo scoccare delle ore 12, ponetevi di fronte alla facciata e ammirate il famoso spettacolo del carillon! Il meccanismo entrerà in funzione esattamente a quell’ora! I principi elettori cominceranno a marciare intorno a Carlo IV.

 

HAUPTMARKT: L’ANTICO MERCATO DI NORIMBERGA

Norimberga-Bella-fontana

Bella fontana, in Piazza del mercato

Davanti alla Frauenkirche si estende l’antica piazza del mercato di Norimberga, uno dei punti di ritrovo più rinomati, dall’età medievale ai giorni nostri.

La Piazza del Mercato, durante il periodo natalizio, diventa la sede del Christkindlesmarkt, il mercatino di natale più famoso della Germania.
All’interno della piazza, è presente la Schöner Brunnen (o la Bella Fontana) in stile gotico. Venne costruita verso la fine del ‘300 dallo scultore Heinrich Beheim, la Fontana è alta all’incirca 20 metri e raffigura 40 personaggi biblici e allegorici.

 

KAISERBURG: IL CASTELLO IMPERIALE DI NORIMBERGA

Norimberga-Kaiserburg

Torre del Kaiserburg

Una delle attrazioni turistiche più frequentate. Il Castello imperiale di Norimberga è una delle più importanti fortezze medievali in Europa e domina su una collina che offre un panorama spettacolare della città.
I lavori di costruzione vennero eseguiti durante il regno degli Hoenstaufen nel XII secolo.
Il Castello imperiale di Norimberga venne completamente distrutto durante la Seconda Guerra Mondiale per poi essere ricostruito.

Alla modica cifra di 7,00 € è possibile visitare le sale all’interno e il Kaiserburg Museum, un viaggio nella storia del castello, ed illustra le più antiche tecniche di difesa medievali.
Per ulteriori informazioni sugli orari di apertura cliccare qui.

 

LA CASA DI ALBRECHT DÜRER

Norimberga-casa-di-Albrect-Durer

Casa di Albrecht Durer, Norimberga

Ai piedi del Kaiserburg è possibile ammirare la casa di Albrecht Dürer, l’artista rinascimentale più famoso di tutta la Germania.

All’interno della casa sono esposte alcune delle sue opere, diverse stampe ed incisioni realizzate dall’artista.

 

IL QUARTIERE MEDIEVALE HANDWERKERHOF

Norimberga-Handwerkerhof

Handwerkerhof, Norimberga

Siamo arrivati all’interno di questo piccolo quartiere per caso; inoltre, l’albergo in cui abbiamo alloggiato si trova ad una cinquantina di metri da esso.
Un vero e proprio tuffo nel passato! Poche persone e pieno di piccoli locali in cui si avverte la vera tradizione bavarese. La struttura di questi locali è sensazionale! La birra è divina!
Da vedere assolutamente!

 

COSA MANGIARE A NORIMBERGA

Schaufele

Schaufele, stinco di maiale

Birra e molto altro!
Di seguito, i piatti tipici che sicuramente gusterete a Norimberga:

Kartoffelpuffer: frittelle di patate;

Schnitzel: le cotolette tipiche della Germania;

Roasbratwurst: le tipiche salsicce di Norimberga; si possono mangiare in qualsiasi ristorante della città! Ottime! In una porzione vengono servite dalle 6 alle 10 salsicce;

Schäufele: la spalla di maiale;

Strudel di mele.

Brezel: il tipico pane tedesco

0 Comments

Leave A Comment

Your email address will not be published.

 


 

Seguici su